Phoenix VFD

Phoenix VFD

Perlatrice Phoenix serie VFDphoenix_vfd

Perle per analisi XRF

Descrizione

I campioni vengono dissolti e miscelati nel borato di litio ad una temperature compresa tra 300 e 1250°C (tipicamente 1050°C) con una fiamma in eccesso di ossigeno. I bruciatori vengono costruiti appositamente per questo scopo. I campioni vengono versati automaticamente nei piattini preriscaldati e poi raffreddati retraendoli sopra getti ad aria compressa regolata per il controllo preciso del raffreddamento. Sei campioni possono essere fusi simultaneamente.

Prefusione – fusione – rotazione – versamento – preraffreddamento – raffreddamento, con la ritrazione del crogiolo per il controllo preciso del raffreddamento – rotazione a frequenza e velocità variabili – colata a velocità regolabile – portata variabile di raffreddamento – Metodo ICP

Dimensioni del telaio: 880 mm P x 630 mm L x 310 H – peso 70-90 kg

Opzioni disponibili: Disco Software; Iniezione dell’ossigeno dentro il crogiuolo; Iniezione di Ioduro d’ammonio; Melt-loss; Loss on ignition.

Chiedi ulteriori informazioni con un breve messaggio di testo

Comments are closed.